domenica 19 settembre 2010

20

aria in res minore


vento
rinfrescherà respiri
spazzerà sofferte polveri
spegnerà fuochi, nella camera
ardente


20 commenti:

  1. Mi piace. Un po'tetra però. Tutto bene?

    RispondiElimina
  2. ciao Alex, sì grazie, nonostante il tetro componimento conto di campare almeno un'altra ventina d'anni :)

    RispondiElimina
  3. in che senso darko, prevedi una vita più breve della mia?

    RispondiElimina
  4. no, soltanto che sei "troppo" per morire.
    sei un vecchio cane che rode un'ancor più vecchio osso :)

    RispondiElimina
  5. ahah! ok, molto incoraggiante... :)

    RispondiElimina
  6. spero di non sminuire i versi (belli) dicendo che sono sempre più stregato da Van Gogh. In fondo l'accostamento lo hai fatto tu... :-)

    RispondiElimina
  7. oh Nicola, c'è una sproporzione tale tra il quadro e i versi ... come potrei offendermi?
    cercavo un'immagine sulla parola Vento e ho scoperto quell'opera, non ho resistito.

    RispondiElimina
  8. Ottimo accostamento e davvero belli i versi
    un saluto

    RispondiElimina
  9. è un vento che da fresco si tramuta in fiato bollente! oddiuuuuu… eppure hai visto 'solo' un film di john woo… :))))

    RispondiElimina
  10. 2 cose belle, per le quali ti mando un abbraccio grande grande:

    - il collegamento col film che ho pubblicato la rece oggi, fortuito da parte mia, ma c'è qualcuno che non crede al caso, forse ha ragione

    - la trasformazione che dici è esattamente ciò che intendevo dire, e il vento è metafora ad indicare che quello che ti dà la vita sarà anche quello che te la toglierà. indipendentemente da cosa sia, argomento per religiosi, nascita e morte devono per forza avere un'unica Origine Essenziale a prescindere da quella materiale, ed è una constatazione razionale prima che filosofica.

    RispondiElimina
  11. Il vento nella camera ardente mi piace molto.

    RispondiElimina
  12. grazie Lorenzo per avermi dedicato un pensiero. :)

    Adriano è stato molto indelicato, ha pensato solo al Van Gogh :(

    RispondiElimina
  13. roby, ne approfitto subito (sai, non malato io), facendo il verso ai tuoi versi citando altri versi simili che mi sono molto cari: "vecchia piccola borghesia, il vento un giorno, forse (aggiunto in seguito da lolli, ma è una lunga storia, si dovrebbe vedere la fine di un suo concerto) ti spazzerà via!".
    bravo roby, bello anche il van gogh! mi raccomando, campa tanto, almeno un numero sufficiente di anni perché io possa sempre leggerti :-) mamma mia, qui mi sa che mi tocca toccarmele...per tutti e due eheheh
    stammi bene caro e un abbraccio a tuo figlio
    nico

    RispondiElimina
  14. orpola! facciamo che mi do una toccatina pur'io va! :)
    ciao nico, grazie e riporterò l'abbraccio

    RispondiElimina
  15. venghino venghino a ritirare un premio da me! :)

    RispondiElimina
  16. Finale a trucco per una poesiola molto Foscoliana... Ugo sarebbe fiero di te.

    Colonna sonora
    Elio e le storie tese - Urna

    RispondiElimina
  17. grazie rospaccio! :)
    il brano musicale mi pare adeguato, ahah!

    RispondiElimina