mercoledì 2 maggio 2012

14

Proposta di legge per chi lavora in luoghi come Green Hill, fabbriche di mine antiuomo, ecc...


(immagine presa da www.beppegrillo.it)

Come ho scritto in coda alla mia recensione di oggi, non faccio alcuna differenza tra mandanti ed esecutori di un delitto, e non mi ripeto qua nel concetto. Capisco però che ci sono casi in cui l'esecutore non ha piena coscienza di quello che fa, o di cosa col suo operato contribuisce a fare. Ci sono altri casi in cui l'esecutore afferma di "limitarsi ad eseguire ordini", scusa talmente diffusa da essere stata spessissimo utilizzata persino dai nazisti per giustificare anche le più sanguinose rappresaglie.



Con una banale legge che potremmo inserire tra le "norme di sicurezza del lavoro" (in fondo, uno deve essere "sicuro" di quello che fa no?) risolveremmo una volta per tutte questa non-coscienza, sia essa reale o millantata per convenienza. E' molto semplice:

IN TUTTI I MESTIERI IL CUI PRODOTTO E' ATTO A PRODURRE SOFFERENZA AD UOMINI E/O ANIMALI E/O AMBIENTE, LE PERSONE ADDETTE SONO TENUTE AD ASSISTERE IN PRIMA PERSONA AGLI EFFETTI DI QUANTO PRODUCONO.

Poi possiamo scendere in dettagli, ma in parole povere chi alleva animali per la vivisezione deve assistere in prima persona alle vivisezioni. Chi lavora producendo armi da guerra deve assistere alla guerra, ai morti e agli invalidi che procura. E l'elenco purtroppo potrebbe proseguire, non sono pochi i mestieri...

Sono abbastanza certo che qualche effetto una norma del genere lo produrrebbe.
Robydixit


14 commenti:

  1. Hai ragione. Ma io, più radicale, dico che certi lavori non dovrebbero esistere. Perché non sono lavori. Sono crimini.

    RispondiElimina
  2. non dovrebbero Zio, sono d'accordo, ma anche realista, e allora l'idea...

    RispondiElimina
  3. non ci sono davvero parole...

    RispondiElimina
  4. Sono d'accordo con la proposta, anche e soprattutto con zio scriba ....

    RispondiElimina
  5. bella Steve! ciao, un saluto anche alla moglie... ;-)

    RispondiElimina
  6. Totalmente concorde anzi, io sarei molto più drastico. E poi, se proprio bisogna fare una sperimentazione su animali inutili ricordiamoci che abbiamo IL Trota disponibile! -_-'

    RispondiElimina
  7. ahah! bravo Alex, tra l'altro i pesci manco strillano :D

    RispondiElimina
  8. Quoto lo Zio.
    E quoto Alex,allargando il discorso a tutti i dirigenti della Lega.

    RispondiElimina
  9. povera Lega, tutti che se la prendono con lei... ma l'avete presa per la croce rossa? :D

    RispondiElimina
  10. Beh...a giudicare dalle cazzate che ci ha obbligato ad ascoltare in questi anni...direi che LEI che se l'è presa con noi! :D

    RispondiElimina
  11. hai ragione Von. adesso hanno combinato un casino anche a Tirana con la "laurea" del Trota. ormai sono una forza di valore internazionale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io Roby sono d'accordo con lo zio, bisognerebbe stroncare certi lavori alla radice! Anche se devo dire che il tuo realismo è necessario, visto che purtroppo quando si chiede troppo non si ottiene nemmeno quel poco. A me basterebbe che intanto cominciassero a far fuori tutte le attività illegali che ruotano attorno a questi mestieri...sarebbe una scrematura non da poco! Bentrovato amico mio, ti aspetto nella Capitale :)

      Elimina
    2. caro Nico, sai come son fatto ormai...
      quest'estate conto proprio di passare a trovarti sai? darò conferma ;-)

      Elimina