mercoledì 11 aprile 2012

16

e pure noi che leghisti non siam, per una volta alla lega brindiam!

(foto da http://tribunatreviso.gelocal.it/)

Ammetto, candido come un agnello pasquale smembrato e arrostito di recente, che non ho resistito e prima volta nella mia vita mi sono ascoltato, per intero, il discorso di un leader leghista: quello di Roberto Maroni al raduno dell'Orgoglio Leghista di Bergamo testé conclusosi. Ve lo propongo, è un gioiello di propaganda:

Tutta la mia stima a Roberto Maroni. Ammetto che per i "roberti" ho un debole ma non generalizzo: c'è sempre il figlio di Bossi, quello che fa i gavettoni di candeggina, a tenermi coi piedi per terra... ma torniamo a questo splendido discorso, a quel che sta succedendo nella Lega Nord e alle conseguenze a latere.

Non "sottilizziamo" su cose che a chi non è fanno sorridere. Nemmeno sono sicuro che Maroni ci creda del tutto, ma a quel pòpò di pubblico magnapolenta, e dopo che sulla salentinità di Rosy Mauro "la Nera" le battute si sono sprecate, non si poteva far altro che promettere un futuro leader del sindacàt lumbàrd padano purosangue, mi pare il minimo. Anche Umberto Bossi nel suo discorso (ebbene sì, mi sono visto anche quello!) non s'è fatto mancare che quando vide per la prima volta Francesco Belsito non gli parve "molto lombardo". Lasciamo stare... io voglio elogiare questa gente! Non condivido un cazzo della loro ideologia, ma proprio nulla, però!, SE faranno quello che han detto di voler fare, porchilmondo mi scappello davanti a loro!, e poi pretenderò, a gran voce, che tutti i partiti facciano altrettanto.

Belsito (e probabilmente anche la Mauro) saranno espulsi dal partito. Per quanto in potere del partito, anche da incarichi politici. E il Trota? Be', forse è pretendere troppo, anche se per coerenza andrebbe cacciato a pedate, ma è pur sempre sangue del sangue del leader maximo. E quanti ce ne sarebbero di legaioli ancora da eliminare! MA... CHI SONO IO PER PRETENDERE DALLA LEGA LE EPURAZIONI???
Tutti a deridere la Lega, c'è un dalli-dalli ad ampio spettro - ahah! guardali! - dicono - quelli che dicevano di essere onesti son peggio degli altri! -. Peggio di chi? Forse parlo con pregiudizio, ma penso che non esista un partito in Italia che possa scagliare contro i verdi padani né la prima né l'ultima pietra, e non mi sogno di farlo io, disorientato a sinistra come tanti.

C'è un condizionale d'obbligo che ripeto: SE faranno, Maroni e compagnia, quanto detto, allora mi scappello alla Lega e ai suoi militanti, anche se rischio un eczema nevrotico ogni volta che li sento esporre le loro idee (non tutte, diciamo buona parte di esse). La mia non è malfidenza a senso unico, quel SE lo applico sempre alle chiacchiere d'intenti e lo tolgo appena vedo i fatti... Se quel SE troverà riscontro allora la Lega farà, pubblicamente e non nelle occulte stanze dei bottoni, una cosa che a mia memoria non s'è mai vista in Italia, compreso nella presunta "padania". Trasformeranno quella che ora pare una mazzata mortale in un trampolino di lancio grandioso. Maroni dice che non ci sarà caccia alle streghe, ma io al posto suo qualche soddisfazione me la toglierei, è un'occasione ghiotta. In ogni caso grande mossa: chi ha sbagliato paga e deve restituire fino all'ultimo centesimo... chi rompe le palle, fuori dalle palle! (cito dal discorso) e potente balzo in avanti nell'opinione pubblica.

Speriamo... Per una volta, accidenti d'una Lega Nord, faccio il tifo per voi. Perché poi farete, sempre col mio tifo, il culo quadrato a tutti, e ci sguazzo pure io nel linguaggio che tanto amate, che vi credete, che è vostra esclusiva? SE farete questa grande cosa Tutti gli altri partiti, nessuno escluso, ci si dovranno confrontare, pena un'enorme perdita di consenso che porterà a voi un plebiscito, visto che Tutti, come e più della Lega, sono pieni di luridi profittatori della cosa pubblica, di corrotti, di gente indagata e persino condannata.

Roberto Maroni, ti prego, non mi deludere!
RobyDixit


16 commenti:

  1. sarò ottimista, e come al palazzetto, grido "forza Varese!" :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. unwise, l'ottimismo è il sale della vita! :D

      Elimina
  2. Certo se penso a come sono stati gestiti politicamente il caso Lusi e il caso Penati: una sorta di "lasciamo tutto nella nebbia"; mi viene voglia di darti ragione. Resto sempre sospettoso nelle masse che osannano e nei capi che spingono sul delirio delle fedi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eeehh Francesco, ma quelli che citi sono "solo" gli ultimi due casi di una serie infinita, talmente tale che ormai siamo assuefatti

      Elimina
  3. Io sono del sud, e ho sempre visto con sospetto questi atteggiamenti intolleranti verso la mia gente, gente che oltretutto lavora come tutti e paga le tasse come tutti, non puoi immaginare la mia grande sorpresa sapere prima che telepadania è fallita è a noi italiani tocca pagare tutti i suoi debiti, poi anche questo fatto che si mangiavano i soldi pubblici, beh la seconda è una soddisfazione, allora non siamo noi ad essere i MANTENUTI, i mantenuti sono loro non noi del sud, ora si son resi ridicoli e gridano al complotto, però hanno raccolto tutti i bifolchi ignoranti che non sanno che anche al sud la gente lavora e produce e paga le tasse...a differenza loro che sono una massa di quaqquaraquà inutili e imbroglioni, le loro stesse parole gli sono andate in faccia a loro ben gli sta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Arwen, a me basta ora che vadano fino in fondo, prima di "andare a fondo", ahah!

      Elimina
    2. ah si e ci andranno a fondo te lo dico io hahaha noi del sud non ci siamo abbassati a queste cazzate, anche se ne avremmo tutto il diritto dato che il nord ci ha derubato la nostra ricchezza, ma sono eventi passati che sti pecoroni non conoscono e ora decantano l'onestà e la fatica, studiassero la storia almeno, farebbero già un discreto passo avanti...

      Elimina
    3. Arwen, nemmeno immagini quanto sono d'accordo con te... e se vuoi saperlo quanto, visto che l'ho scritto, leggi qua: Bronte - Cronaca di un massacro che i libri di storia non hanno raccontato

      Elimina
  4. La fine (non credo ) di una commedia italiana in stile Vanzina con tanto di gente che non sapeva e non sa, di brutti cattivi che prima erano lombardi e ora sono meridionali perchè sbagliano, di figli messi alla porta col padre che non sapeva (d'altra parte la macchina del figlio non era facile da vedere, ragazzi una smart è proprio piccola) insomma in chiusura degna per un popolo di pirla... solo qui un partito come la lega poteva avere il successo che ha avuto e che purtroppo avrà. Sono imbarazzanti.
    un saluto Roby

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Ernest, grazie del saluto, ma occhio che quel successo non è da citare al passato ;)

      Elimina
  5. Ho cercato di guardare il video ma non ci sono riuscito:ogni volta che mi accingevo a fare clic su "play",la mia mano si fermava.
    Perdonami,Roby...ma non ce la faccio a sentire Maroni che parla per una ventina di minuti.
    Il popolo della Lega poi lo reggerei qualche secondo al massimo.
    Detto questo,mi fido di te e delle tue sensazioni:credo di aver capito che Maroni stia per effettuare una vera rivoluzione copernicana nella politica italiana.Ovviamente positiva.
    Se ci riuscisse (e questo fungesse da esempio e modello agli altri partiti) le cazzate che abbiamo dovuto ascoltare dalle camicie verdi per quasi vent'anni avrebbero un senso e un'utilità.
    Staremo a vedere.Io ci credo poco.Il nostro è il paese delle chiacchere... ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai tutta la mia comprensione caro Von... io mi alleno pesantemente col cinema, guardo certi horror a volte, e ora riesco a reggere di tutto.
      mi raccomando, il SE che ho più volte detto è indispensabile

      Elimina
  6. Un minuto... non sono riuscito ad andare oltre.
    Stasera mi sfondo di alcool e provo a vederlo nuovamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah! Alex, non sei tagliato per la politica :D
      comunque una sfondata d'alcol ogni tanto ci vuole...

      Elimina
  7. Secondo me il discorso di Maroni era molto più "ascoltabile" dei discorsi degli altri politici di destra e di sinistra. Il fatto poi che ci sia gente che pensa che sia il Sud a mantenere il Nord non fa altro che "giustificare" l'esistenza della Lega. La Padania non esiste e l'Italia nemmeno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. su chi mantenga chi, in tempi odierni, non mi esprimo Lorenzo... sul fatto che l'Italia del 1861 sia stata frutto di un'invasione per scopi economici e non per chissà quali alti valori non ho però dubbi, per ora, poi sai, si può sempre cambiar parere ;-)

      Elimina