martedì 26 aprile 2011

21

Beni da salvare: Trattoria Toscana da Aldo - Viale Sarca 187 - 20126 Milano


Faccio mio con grande piacere l'appello dell'amico nico. Anche se Toscana di nome, questa trattoria è Storia Milanese di fatto. Locale attivo e presente in quel luogo da 61 anni!
L'indirizzo del posto lo leggete nel titolo, il telefono è 026425213. Chiamate se volete andare a mangiare (con una cifra che mi vergogno a dire mangerete bene e abbondante!), non per altre ragioni, i signori là c'han da lavorare.
Scopo di questo post non è di fargli pubblicità, che comunque buon pro glie ne venga, ma sperare che qualcuno tra chi legge o passa anche solo per caso per questo blog possa fare qualcosa per evitare che venga vergognosamente chiuso e per cause, come si può leggere dal post di nico, che certo non dipendono dai 2 titolari, Luciano e Alberto.

Io sono stato lì solo una volta pochi giorni fa con nico appunto e mi ci sono subito affezionato, sia ai proprietari che al posto, non pensavo nemmeno più ne esistessero di simili a Milano e che per trovarne di così, genuini e alla buona, bisognasse ormai sperare solo nella cosiddetta "provincia italiana", e invece... non solo esistono posti così, ma anche Persone come loro, che si vede che lavorano di cuore, col piacere di stare anche insieme alla gente e non per pagarsi chissà quali lussi o rendite.

Ripeto: chi può fare qualcosa... faccia! Grazie.

venerdì 8 aprile 2011

22

smettere di fumare #2: Profumi (e puzze)


Inutile che ti nascondi! Ti sento

Dei vari benefici che mi aspetto dall'aver smesso di fumare quello che più mi sta a cuore è migliorare la respirazione. E' anche la ragione prima, il fattore scatenante e motivante. Un tabagista incallito non smette se non ha una ragione importante per farlo, e la mia è stata questa. Penso ragionevolmente che ci vorrà parecchio tempo prima di poter misurare in entità palpabile questo genere di benefici, so già cosa voglio realizzare per farlo e farò sapere.

lunedì 4 aprile 2011

43

smettere di fumare #1 : Io Può!



Sigaretteeeeeeeeeee..... PRRRRRRRRRRRRRRRRR !!!

Una grande vittoria. Stento a crederci, se penso che 30 siga al giorno era il minimo del mio ritmo. Nelle giornate particolarmente impegnative superavo anche le 40-50. Un dramma. A 45 anni il mio fisico, una volta degno degli atleti d'Olimpia ed inferiore solo alla mia modestia, ha subito tali e tanti danni che pensare di tornare a "come prima" non ha senso, poi gli anni passano. In ogni caso, meglio tardi che mai no?