domenica 13 novembre 2011

23

Democrazia??? Ma mi faccia il piacere!


Immensa la mia gioia nell'apprendere che gli anni di dominio cafone sopportati dal nostro paese sono (forse) finiti. Forse.
Sono anche moderatamente soddisfatto della scelta di fare un governo c.d. tecnico con un personaggio a guidarlo fuori dalle logiche dei partiti. Che piaccia o meno, visto come vanno le cose, era scelta obbligata e necessaria. E poi, tanto per dirla fuori dai denti: ma chi cazzo si sarebbe preso l'onere di prendere i provvedimenti pesanti che ci attendono? Per un politico, di qualsiasi schieramento, sarebbe un suicidio, non prenderebbe più manco i voti di sua madre.

Dette queste ovvietà, detto quel che penso, detto per l'ennesima volta che sono estremamente di non-estrema sinistra basta che sia semplicemente Sinistra senza prefissi, veniamo allo scopo del post. Un'altra ovvietà:

La democrazia, così come concepita oggi non è certo quella del Contratto Sociale, è una presa per il culo mondiale.

Questa la mia semplice, personale, riflessione-sentenza. Qualcuno ha votato Monti? No. Non noi sfigatissimi elettori il cui potere si esplica al seggio con 1 sessantamilionesimo di fattore, censo più censo meno. Chi l'ha votato, Napolitano forse? No. Onore al presidente della repubblica, ha saputo dare uno straccio di dignità ad un paese mai così in basso dal triste ventennio, ma altro non ha fatto che nominare chi è stato designato dalla BCE, dal FMI, da Obama, Sarkozy, Merckel e aggiungete chi vi pare. La comunità economica mondiale ha deciso chi ci deve governare. Non solo, ha anche deciso cosa si deve/dovrà fare, i margini di fantasia per il neo governo non sono molto ampi.

E va bene! Manderemo giù anche questo calice. Però basta sfotterci.
Abbiamo incensato il sistema attuale, economico e sociale, senza mai volerne criticamente correggere le aberrazioni insite - perché ogni sistema ha i suoi punti deboli ed è lì che dovrebbe agire la politica - ed ecco il risultato. 
I POTENTI DEL MONDO VERI SONO QUELLI CHE MANEGGIANO I GRANDI CAPITALI. HANNO POTERE TALE DA ABBATTERE ECONOMIE D'INTERI PAESI CLICCANDO SUI COMPUTER OPERAZIONI DI BORSA. I POLITICI NON CONTANO PIU' UNA CIPPA E CON LORO NOI CHE LI VOTIAMO.
Potremo in futuro votare i grandi capi d'azienda? Potrebbe essere una nuova idea plebiscitaria. Se democrazia vuol dire, nella sua versione rappresentativa, eleggere a maggioranza chi veramente conta nelle decisioni, dovremmo votare quelli e non gli inutili, succubi, anacronistici politici.

Torno a dire: in questo momento di emergenza non c'era altro da fare. Ma quando l'emergenza finirà torneremo alla merda precedente? Sicuramente, se non cambiano le regole. Quali di preciso non so, ma qualcosa andrà cambiato!

Qualcuna tra le grandi menti che qualcosa contano cerchi una soluzione. Gliene sarò grato in eterno per me, per i miei figli, per il mondo intero. 
Voglio che il mio sessantamilionesimo di potere conti qualcosa.
E piantiamola con queste emergenze, ci avete veramente rotto gli sferopenduli. Chi è capace di governare, chi si sente tale, si proponga e dimostri d'impegnarsi nell'anticipare i problemi, non nel provvedere sempre "a valle", e con la scusa fare quello che gli pare in barba ad ogni principio democratico. Mi vien da ridere... ho detto "democratico"! Sono veramente un utopista inguaribile.

Ho un sospetto: non è che conviene a Qualcuno farci stare sempre in Emergenza?

Robydixit


23 commenti:

  1. amico mio quanto ti comprendo e appoggio incondizionatamente

    RispondiElimina
  2. sono d'accordo roby, e sostengo che è stata una leggerezza che noi italiani pagheremmo molto cara, quanto ci scommetti che Berlusca verrà di nuovo rieletto? Non è ancora finita, ripeto NON E' ANCORA FINITA!!!

    RispondiElimina
  3. però sabato sera sotto casa sua è stato bellissimo :D

    RispondiElimina
  4. Arwen, spero abbia ancora tracce di buon senso nella sua mente e fugga, perché ora i legittimi impedimenti sai dove se li può mettere? ;-)

    ahah! Frank, posso immaginare. :)

    RispondiElimina
  5. eh lo so roby, lo so, ma ci sono molti italiani che si lasciano rimbambire dalle sue balle, e lui punta al voto di questi decerebrati per tornare al potere, l'ignoranza è la cosa più pericolosa che possa esistere.

    RispondiElimina
  6. Sottoscrivo in toto,Roby.
    La Democrazia non esiste più...esiste l'oligopolio delle grandi multinazionali,dei grandi gruppi industriali e delle banche,di cui i politici attuali sono poco meno che maggiordomi.
    Le dimissioni del Berlusca rappresentano motivo di gioia per qualunque italiano sano di mente...purtroppo però,governo tecnico a parte,non vedo chi potrà prendere il suo posto quando l'attuale periodo di urgenze sarà terminato.
    Flaiano diceva:"Gli Italiani sono sempre pronti a correre in soccorso dei vincitori"...
    E,francamente,nel desolante panorama politico attuale,non vedo un politico (ovviamente di sinistra o pseudo tale) che possa raccogliere i consensi degli italioti.
    Temo in un suo ritorno,novello Cincinnato.
    E questo perchè gli italiani non finiscono mai di deludermi!

    RispondiElimina
  7. caro Von, sottoscrivo anch'io il tuo commento, anche se per "partito preso" scelgo di essere un po' più ottimista nei confronti degli italiani. dove invece sono pessimista è sul reale significato del nostro voto, anche in futuro.

    RispondiElimina
  8. Sulla questione dei governi gestiti da chi ha il potere economico, hai spiegato benissimo ciò che io nel mio blog sono riuscita solo ad accennare!

    RispondiElimina
  9. ciao Roby
    hai toccato parecchi punti in maniera ottimale. Io dico solo questo... che si tolgano dalla testa che la crisi la devono pagare i soldi. In questo paese c'è chi ha i soldi e che gode di privilegi (non solo i politici) da sempre questo è il momento che si cambia davvero altrimenti è tutta una presa in giro. Monti lo farà? Spero. Ma credo di no... credo che essendo tecnico e non dovendo essere rieletto ci piazzerà una bella ICI anche per i poveracci col mutuo su 150mila euro per 35 anni e via.
    Questo non deve succedere, la lotta deve continuare e deve vigilare. Poi aggiungo che Bersani e Co invece di brindare ad dimissioni non ottenute grazie a loro dovrebbero mettersi li e iniziare a pensare seriamente a governare e trovare un candidato possibilmente che rappresenti la sinistra.
    Tutto il resto lo sappiamo.
    un saluto

    RispondiElimina
  10. Chiamarla Democrazia e tanto...

    RispondiElimina
  11. sì Ernest, vigilare sempre. speriamo appunto che questa non diventi l'ennesima occasione persa. sono d'accordo con quel che dici.

    Enly, per la terminologia mi sono attenuto a quella d'uso comune :)

    RispondiElimina
  12. Nicola, ahah! sei un grande artista... grazie per la piacevole risata procurata :D

    RispondiElimina
  13. Caro Roby, tu scrivi un mio pensiero..intanto sono d'accordo anch'io su un governo tecnico e vedo che alla fin fine è di soli tecnici, così non si litigano i nostri politici come dei bambini dispettosi ....

    poi

    ...si capiva bene che tutta la questione della borsa è stata per far cadere il governo...

    ...si vede in modo chiaro che il popolo italiano ha sempre la sindrome del bravo scolaretto a volte un pò svogliato e che alla fin fine si fa comandare e bacchettare dagli altri! Si fa fare i conti in tasca e manca di autorevolezza....in Mario Monti sembra che questa ci sia!
    Spero faccia tutto ciò che serve anche se a qualcuno farà soffrire un pò e sia equo e che prenda nella rete tutti e intendo tutti, soprattutto coloro che hanno sempre sfuggito il fisco!

    Snervante questa tensione...penso anch'io che è fatta apposta e lo fanno per stremare e piegare il popolo e lo stato....vedo periodi duri e tristi.....anni di austerità, quella vera!

    Ciao Cri : )

    RispondiElimina
  14. Cristina, anche alla luce di quanto appunto avvenuto oggi, sono sempre più convinto di quanto scritto e d'accordo con te :)

    RispondiElimina
  15. La democrazia attuale è una dittatura di molti sul popolo (che ovviamente sono molti di più). Ci fanno votare e noi crediamo di scegliere, ma chi scegliamo? In parlamento c'è gente che non sappiamo chi è, cosa fa, e questi sconosciuti decidono per noi (e per loro) perchè li abbiamo votati noi! E' una grande presa per il culo.

    Lo spread è l'uomo nero del 2000. Secondo me se lo sono inventati!

    RispondiElimina
  16. ciao Lorenzo! hai ragione su tutto, compreso "spread-man", ahah! :)

    RispondiElimina
  17. A proposito di democrazia sai che l'Italia spende 25 miliardi per le spese sulla difesa militare(che non servre un granchè). Bisognerebbe fare dei tagli così da usare metà di quei miliardi per opere pubbliche o sulla ricerca.

    RispondiElimina
  18. eh sì Enly, si potrebbe spendere davvero molto meno per certe voci di bilancio effettivamente

    RispondiElimina
  19. Anche io dico che torna...torna...e c'è già chi lo rimpiange! Ma chi siamo, popolo di imbecilli cronici e recidivi?!?

    RispondiElimina
  20. no Simo, nooooo!!! mi rifiuto di accettare un simile incubo! :(

    RispondiElimina